Sicurezza trattori: i consigli per lavorare bene.

di geier.it
sicurezza trattore
5/5
votato da 1 persone

La sicurezza trattori è imprescindibile. Poter contare su mezzi in grado di proteggere adeguatamente chi li manovra è premessa scontata per qualsiasi attività agricola.

Sicurezza trattori, tutti i mezzi offrono le stesse garanzie?

Se per quanto riguarda i mezzi prodotti al giorno d’oggi la legge impone precisi standard di sicurezza, lo stesso discorso non vale se andiamo ad esaminare i trattori più datati. In questo caso sarà infatti necessario adeguarli alle norme di sicurezza attraverso l’installazione di appositi dispositivi, primo fra tutti il meccanismo antiribaltamento. Quest’ultimo è assolutamente obbligatorio su tutti i mezzi agricoli in grado di muoversi (fanno eccezione i trattori stanziali adibiti a motori per pompe e simili). Inoltre il dispositivo antiribaltamento, o ROPS, può essere installato esclusivamente da officine autorizzate iscritte nell’apposito registro.

Cosa dice la legge in merito alla sicurezza trattori?

I testi a cui fare riferimento in questo ambito sono sostanzialmente tre: le linee guida dell’Inail per quanto riguarda le specifiche tecniche dei dispositivi di sicurezza e la direttiva europea 42/CE del 2006, che indica chiaramente le caratteristiche dei dispositivi antiribaltamento e di ritenzione del guidatore. Ultimo testo importante per questa materia, soprattutto per quanto concerne le normative nazionali, è l’allegato V del decreto legislativo 81 del 2008.

Quali dispositivi aiutano a garantire la sicurezza trattori?

I dispositivi di sicurezza installati sui trattori agricoli sono sostanzialmente due: la cintura di sicurezza, che trattiene al posto di comando il guidatore impedendogli di essere sbalzato dal mezzo, e il telaio di protezione, che crea una cosiddetta “gabbia” di sicurezza attorno al guidatore in caso di ribaltamento. Il telaio può essere di tipi diversi: a 2 montanti posteriori, a 2 montanti anteriori o a 4 montanti. E’ l’Inail stessa ad indicare le caratteristiche dei telai in base a dimensioni, potenza e peso del mezzo, oltre a fornire le specifiche dei materiali con cui costruirli. Non dimentichiamoci poi del fatto che chi guida un trattore per molte ore al giorno è sottoposto a costanti vibrazioni e scossoni, eventi che hanno ripercussioni negative sulla colonna vertebrale: ecco perché sarebbe buona pratica dotare i sedili di appositi congegni in grado di assorbire le vibrazioni.  Chi è adibito al trattamento con anticrittogamici ha infine il problema di dover evitare l’inalazione di prodotti tossici. In questo caso vengono in aiuto appositi sistemi cabina sigillati e dotati di appositi filtri antiveleno.

La tecnologia è il migliore alleato dell’agricoltura moderna.

La sicurezza è il primo aspetto da prendere in considerazione quando si parla di lavoro. E nel settore agricolo questa considerazione è ancora più importante. Poter gestire in tranquillità e senza rischi il trattore durante le normali attività agricole è premessa fondamentale. Da sempre Geier progetta e produce una vasta gamma di trattori cingolati per il lavoro in vigna, in campo e per la gestione di spazi pubblici, affiancata da una lunghissima lista di accessori specializzati. I trattori Geier sono progettati per offrire agilità di manovra ed estrema sicurezza sia su pendenze particolarmente elevate che in spazi di manovra ridotti. Contattaci per conoscere nei dettagli la nostra gamma di mezzi cingolati e di accessori.